miele_derivati_apicolturapatrizi

 

 I vari tipi di miele

Guida alle caratteristiche, alle proprietà ed al miglior modo d’impiego.

A seconda della flora di provenienza, i vari tipi di miele assumono colorazioni e consistenza diverse. Per esempio, il miele di acacia è di colore chiaro, di sapore delicato e raramente cristallizza. La maggioranza dei mieli cristallizza (diventa solido e spesso granuloso), per riaverlo liquido basta riscaldarlo, ben sapendo però che è preferibile consumarlo nella forma integrale.

 

                         

ACACIA; Molto indicato per i bambini in quanto facilmente digeribile, di gusto delicato e rinfrescante. E’ corroborante, disintossicante e regolatore dell’intestino.

 

ARANCIO: Vitaminico, sedativo ed ansiolitico, battericida. Utile per gli stati ansiosi, in caso di emicrania, insonnia, palpitazioni

 

CARDO: Eupeptico, diuretico, favorisce le funzioni epatiche.

 

CASTAGNO: Ricco di Sali minerali, adatto per le persone anemiche, affaticate, per i convalescenti e per le persone anziane. Antisettico dell’intestino, antimicrobico, favorisce la circolazione. A tavola e gradito in abbinamento ai formaggi.

 

CORBEZZOLO: Di gusto amarognolo marcato. Utile in caso d’asma, ma è anche diuretico ed antisettico. Si adatta in abbinamento ai formaggi.

 

ERICA: Diuretico, ricostituente, antianemico, antisettico renale e disinfettante delle vie urinarie.

 

EUCALIPTO: Espettorante, balsamico, antisettico, anticatarrale. Mantiene in efficienza l’apparato respiratorio.

 

GIRASOLE: Antinevralgico, digestivo e febbrifugo. Ha anche una limitata azione sul colesterolo sanguigno.

 

MILLEFIORI DI MONTAGNA: Di notevoli qualità dietetiche ed energetiche, viene raccolto in montagna oltre i 1.200 Mt di quota.

 

MILLEFIORI CHIARO: Vitaminico, dolcificante, gradevole al gusto senza alterare le caratteristiche delle bevande, quali the, caffè, ecc.

 

MELATA DI BOSCO: Espettorante, balsamico, lassativo. E’ ricco di minerali, adatto per le persone anemiche, per gli anziani, utile per migliorare la circolazione del sangue.

 

MARROBBIO: Può essere utile per tosse, mal di gola e bronchiti, in quanto la pianta contiene saponine, tannini, mucillaggine e marrubina che hanno un’azione espettorante e calmante.

 

SANTOREGGIA: Antimicrobico, antivirale, digestivo e tonico anche per l’intestino.

 

SULLA: Diuretico, corroborante. Ricco di vitamina A, B, C, disintossicante per il fegato, mineralizzante.

 

TIGLIO: Anticatarrale, emolliente, utile per l’apparato respiratorio, rilassante, utile anche contro l’insonnia e l’emicrania.

 

TIMO: Balsamico ed espettorante. Fluidifica la secrezione catarrale. Corroborante in caso di stanchezza fisica e mentale, come anche nell’affaticamento sessuale

 

TESTI DOCUMENTARI: Apiterapia, Autore Umberto Nardi, Ed.Aporie 1996 – Il miele per la vostra salute, Autore Darrigol, Ed Musumeci– Le api, Autore Alberto Contessi, Ed agricole 2016- Miele, Polline, Pappa Reale, Ed Clesav – Il mio erbario, Autore Maurice Mességué, Ed Mondatori 2017– Curarsi con le erbe e con le piante, Ed Vallardi 2003 – La farmacia delle Api, Autore Paul Uccusic Ed Giunti 1988 – Curatevi con il miele Autore Namihas Fraçoise Ed. De Vecchi 1981. La presente scheda tecnica è rivolta esclusivamente agli operatori del settore.

P.S. E’ importante sapere che il miele non è un medicinale ma un alimento naturale.